L’olio alla lavanda: un profumo che fa bene alla salute

Ogni operatore del benessere, come ad esempio l’operatore olistico, conosce a fondo i benefici degli oli essenziali derivanti dalle piante, largamente utilizzati per diversi tipi di massaggio, come ad esempio quello ayurvedico.
L’olio essenziale di lavanda è uno dei più usati, perché svolge una serie di azioni benefiche per la salute.
Delicatissimo e facile da riprodurre anche a casa con un processo che non richiede un enorme dispendio di tempo ed energie, l’olio alla lavanda ha diverse proprietà, è il simbolo dell’aromaterapia e non ha controindicazioni, tranne per quel che riguarda le specifiche allergie a questa pianta.

Proprietà rilassanti

L’olio alla lavanda ha capacità di calmare i nervi, di distendere e rilassare i muscoli e di facilitare il sonno. Per questo motivo viene utilizzato per arricchire i detergenti delicati per i neonati, in modo da garantire loro sonni più tranquilli. In alcuni casi è consigliato anche mettere accanto al letto un cuscinetto o un fazzolettino imbevuto di olio alla lavanda per combattere l’insonnia. Viene inoltre utilizzato come olio per massaggi muscolari o massaggi rilassanti e c’è chi lo usa per massaggi cervicali. Messo poi in un diffusore di oli essenziali, profuma delicatamente gli ambienti donando un’atmosfera serena e distesa.

accademia del lavoro i benefici dell'olio alla lavanda 2

Proprietà disinfettanti

Se si unisce qualche goccia di olio di lavanda a gel naturali, come quello all’aloe, è possibile utilizzare l’unguento che se ne ottiene per massaggiare le punture di insetti o per il trattamento dell’acne.

I benefici dell’olio di lavanda contro la forfora

Se si hanno problemi di forfora, l’olio di lavanda è un toccasana. Basterà massaggiare il cuoi capelluto con questo olio essenziale una volta a settimana prima dello shampoo per poterne apprezzare da subito i risultati.

Proprietà deodoranti

Il delicato profumo della lavanda fa sì che il suo olio essenziale sia uno dei più utilizzati come deodorante naturale. Applicato sulla pelle come fosse una crema e con l’aggiunta magari anche di altre essenze fiorate, regala una profumazione gradevole che dura a lungo.

accademia del lavoro i benefici dell'olio alla lavanda 3Proprietà analgesiche e antinfiammatorie

Spesso l’olio di lavanda viene utilizzato per contrastare e calmare il raffreddore. Basta aggiungerlo in una ciotola con acqua molto calda e fare dei suffumigi: i vapori respirati allevieranno i sintomi della costipazione.