La nuova concezione di farmacia come centro di servizi

Un centro ufficiale di erogazione di servizi. La nuova concezione di farmacia viene spiegata dal vice presidente dell’Ordine dei Farmacisti di Siena, Alessio Berti, che nel frattempo auspica l’introduzione di una apposita regolamentazione e spiega quali sono i principali problemi nell’area senese che un farmacista deve affrontare.
L’annosa questione riguarda la tendenza da parte dell’ASL alla distribuzione più o meno diretta del farmaco, che sta riducendo lentamente, ma in modo cospicuo, lo spazio economico dalla distribuzione convenzionale.
Un problema da non sottovalutare, prendendo anche in considerazione la continua riduzione dei prezzi dovuta alla costante riduzione dei prezzi a causa della scadenza dei brevetti e dell’introduzione del farmaco generico, che hanno determinato un vero e proprio crollo dei fatturati, di contro a impegni burocratici che continuano ad impedire una riduzione di spese fisse e personale.

accademia del lavoro la nuova concezione della farmacia 2 jpg

La farmacia come centro servizi

La nuova concezione della farmacia come centro di servizi rappresenta una risposta quasi dovuta, concretizzatasi in più parti come luogo in cui si concretizza con la presenza di autoanalisi, autoanalisi, holter pressorio, consulenze specialistiche, test per intolleranze ecc…
Al momento, però, è ancora assente una regolamentazione concordata e condivisa con l’ente pubblico, grazie alla quale la farmacia possa essere ufficialmente considerata come un centro di erogazione di servizi, utili ai cittadini e in molti casi già svolti in maniera capillare sul territorio.
A sottolineare questo ruolo delle farmacie, è l’aspetto storico e di esperienza che spesso questo tipo di esercizio mantiene consolidato soprattutto nei piccoli centri, dove il fattore “fiducia” è essenziale, tanto che il rapporto che il farmacista ha negli anni instaurato con i propri utenti risulta di gran lunga più forte rispetto a quello che i pazienti hanno nei confronti del proprio medico.
In quest’ottica si comprende come la nuova concezione di farmacia come centro di servizi è più che mai necessaria, poichè rientra in più moderna, e irrinunciabile esigenza da parte dell’utenza.