Lavoro per gli over 50: le aziende aprono posizioni e cercano l’esperienza

Mai pensare di essere “fuori tempo massimo”. Anche per gli over 50 è possibile trovare un nuovo lavoro, proprio grazie al carico di esperienze maturate negli anni precedenti. A testimoniarlo è il Sole24Ore che in un approfondimento elenca una serie di mansioni per le quali molte aziende italiane richiedono, quale requisito preferenziale, l’aver superato il mezzo secolo di età. Si va dai manager delle risorse umane ai medici specializzati, passando per tecnici informatici fino ad arrivare ai responsabili delle vendite.

Secondo quanto appreso ci sarebbero ad oggi circa mille annunci di questo genere pubblicati sui vari portali online. Il dato interessante, è importante sottolinearlo ulteriormente, è che l’aver superato una certa età, quella che fino a 20 anni fa era più vicina alla pensione, non viene più visto come un handicap ma come un punto in più a parità di candidature. Un valore aggiunto, insomma. Ce n’è per chiunque, sulla pagina dell’agenzia del lavoro Gi Group, che attraverso il servizio “Hirevo” ricerca profili specializzati. Così si ha la possibilità di cambiare lavoro, con una prospettiva di crescita maggiore ma restando sempre nel proprio ambito, oppure allargare i propri orizzonti ad altre esperienze, sempre forti della scorta di competenze maturate con il passare del tempo.

over 50 accademia del lavoro 1

Nei 430 annunci di questa agenzia ci sono posizioni aperte per agenti con esperienza vendite o esperti in produzione artigianale di scarpe. Attività, quest’ultima, per la quale l’esperienza manuale è davvero fondamentale ai fini dell’assunzione. E così come questo impiego ce ne sono molti altri.

Anche l’agenzia Orienta riserva 200 posizioni agli over 50, come conferma l’amministratore delegato della stessa agenzia, Giuseppe Biazzo. “Secondo l’Istat – sottolinea l’ad – negli ultimi dodici mesi c’è stato un incremento di oltre 300mila assunzioni per lavoratori di questa fascia d’età. Inoltre per le aziende che reclutano disoccupati da almeno un anno ci sono sconti del 50% dei contributi Inps e Inail“. Insomma, parole che fanno presagire una ripresa dopo un lungo periodo di buio. Oltre Orienta, altre realtà danno la possibilità ai cinquantenni di oggi di poter cambiare vita. Si pensi ad Adecco, che ricerca capi contabile, ingegneri chimici ed area manager, aprendo a 150 posizioni, delle quali un terzo in Lombardia.

Tante agenzie riservano posizioni per gli over 50.

Poi ancora c’è Manpower, che propone 80 posizioni aperte tra giovani e non, disoccupati e occupati, tra data scintist, cad designer e It architect. Senza dimenticare Umana, l’agenzia per il lavoro “generalista” che si rivolge agli over 50 in cerca di un’occupazione in settori quali commercio, logistica, metalmeccanico e servizi. La presidente Maria Raffaella Caprioglio, nell’intervista riportata dal Sole24Ore, ha sottolineato come “un’attenzione alla formazione continua è essenziale per affrontare il nuovo approccio al lavoro richiesto dalla trasformazione digitale, e per questo supportiamo la valorizzazione di queste risorse attraverso processi di bilancio delle competenze e reskilling“.

Soprattutto nel manifatturiero ma in tante altre realtà, l’esperienza è quel quid pluris che lascia aperta una speranza maggiore negli over 50. Questo perché purtroppo, sempre più spesso, molte aziende inseriscono tra le preferenze quei 4/5 anni di bagaglio di competenze nei giovani candidati e che, proprio per la mobilità che ha contraddistinto l’ultimo decennio lavorativo, è sempre più difficile trovare. Motivo per cui, a volte, alcune imprese preferiscono affidarsi a persone con comprovata capacità. Sui siti delle agenzie elencate si possono trovare tutte le posizioni aperte.

Se anche tu sei alla ricerca di un lavoro, consulta i corsi e master di Accademia del Lavoro.