Progettato il nuovo aeroporto internazionale Gagarin in Russia

 In News

Si trova a Saratov in Russia e prende il nome dall’astronauta russo Yuri Gagarin, primo uomo nella storia a viaggiare nello spazio.
Su una superficie totale di oltre 23.000 m2, il nuovo aeroporto è stato progettato dallo studio di architettura Asadov e include delle VIP Lounge, realizzate dallo studio VOX Architects, che ha scelto HI-MACS® per questo ambizioso progetto.
Un interior design contemporaneo per un’architettura “galattica” ispirata all’infinita meraviglia del cosmo, l’aeroporto è stato concepito per la collettività e con un’alta affluenza di persone.
Il committente ha richiesto agli architetti di VOX Architects di progettare una VIP Lounge contemporanea con tutti i comfort necessari per gli ospiti e di distribuire gli spazi secondo i severi standard internazionali. Boris Voskoboynikov, architetto dello studio, è stato incaricato dell’interior design della lounge di 1,044 m² che rispetta il tema della meraviglia del cosmo e della prima spedizione nello spazio.


Il tema ispirato allo spazio è evidente ovunque, dalle capsule che arredano gli ambienti ai riferimenti a Gagarin, come le citazioni o il volto stesso del cosmonauta riprodotto su una delle pareti della lounge. L’architettura nel suo insieme trasmette un senso di infinito e modernità”. Per gli architetti, inoltre, “lo spazio è un miracoloso infinito, custode di enigmi e intriso di brillanti raggi di luce, emblemi di un insieme di risultati scientifici e capacità umane”.
La reception è situata al piano terra con un sinuoso welcome desk posizionato davanti a un’ampia parete bianca e blu, che simboleggia un gruppo di nuvole solcate da un razzo che irrompe nello spazio e si dirige verso la stratosfera.
Nel progetto sono state inserite, inoltre, diverse aree relax ‘aperte’, come il bar e il ristorante, una sala giochi e un passaggio che conduce direttamente agli imbarchi. All’interno dell’area comune, un’enorme capsula dello spazio cattura l’attenzione dei visitatori e che si ispira alla capsula che ha condotto Yuri Gagarin nello spazio, per poi
riportarlo sulla Terra nel 1961.
Al piano superiore, invece, gli spazi sono più raccolti e si compongono di singoli hub semi-aperti, una sala conferenze, uffici e salotti privati.
L’ultima tappa tra le stelle è infine rappresentata da un ritratto di Yuri Gagarin nella sala conferenze.

accademia-del-lavoro-nuovo-aeroporto-russia

Autorizzazione n. IT-EVO-01-20-001 e IT-EVO-01-20-002
Contattaci

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt
it_ITItalian