corso di
Cucina Giapponese

Milano, dal 20/03/2017 al 25/03/2017

  • This field is for validation purposes and should be left unchanged.

+ 100 ore di Stage

La cucina giapponese

Nata per essere gustata prima di tutto con gli occhi, la cucina giapponese vanta una tradizione secolare. Espressione di un’armonia di forme e colori, è da sempre espressione di bellezza e appagamento di un raffinato senso estetico.

I piatti della cucina giapponese diventano così delle vere opere d’arte, che seguono regole ben precise di forme, di accostamenti di colore, di equilibrio visivo. Mangiare diviene un rito e ogni piatto, ogni pietanza segue attentamente il ciclo delle stagioni portando in tavola solo cibi freschi.
La filosofia di vita giapponese prevede la ricerca della perfezione estetica in ogni ambito del quotidiano, dalla scrittura all’ikebana e, seguendo questa sensibilità, anche il cibo, in Giappone, diviene un piacere multisensoriale che coinvolge gusto, armonia dei colori, delle forme e delle consistenze.
La bontà di un piatto, dunque, è un complesso connubio fatto di attenzione per i particolari, di un’accurata scelta delle stoviglie e della distribuzione del cibo all’interno dei piatti che rispetti il giusto equilibrio fra i pieni e i vuoti.
I sapori del Giappone sono davvero speciali, ricchi di quel particolare profumo e gusto proprio dei prodotti di stagione. Anche un paese conosciuto per essere culla della tecnologia mondiale, riesce a conservare la vera essenza dell’arte culinaria, quella di usare prodotti sempre e solo genuini.
Da qualche anno ormai la cucina giapponese ha avuto un grande boom di popolarità, e anche in Italia i ristoranti giapponesi sono sorti numerosi. Dapprima timidamente e poi con sempre maggiore frequenza per cui, ormai, anche le città di medie dimensioni hanno il loro sushi bar o take-away e il loro ristorante dove poter gustare le specialità del paese del sol levante. Accademia del Lavoro organizza corsi di cucina giapponese rivolti a quanti vogliano apprendere questa arte culinaria antica, con tutte le sue tecniche, le sue tradizioni, la cultura e le influenze che l’hanno vista evolversi nei secoli.

A chi si rivolge il corso di cucina giapponese

Il corso si rivolge a tutti coloro che sono interessati ad apprendere le tecniche di cucina giapponese e sono appassionati di cultura nipponica, per un numero massimo di 12 partecipanti per edizione.

Sbocchi professionali

Il corso dà la possibilità ai partecipanti di lavorare in ristoranti e locali in cui si somministrano piatti e pietanze della cucina giapponese, sushi bar, navi da crociera.

Durata e sede del corso

Il corso di cucina giapponese si tiene presso il laboratorio di “Cucina In S.r.l.” a Milano e prevede una fase di studio propedeutico da casa, con materiale didattico fornito dall’ente formativo. Durante la fase propedeutica sarà possibile seguire un corso on-line della durata di 20 ore finalizzato al rilascio del Certificato HACCP di Terzo Livello.

Il corso prosegue con 48 di lezioni frontali teorico-pratiche della durata di 8 ore al giorno dal lunedì al sabato a Milano e prevede un periodo di stage della durata di 100 ore.

Informazioni sul Corso

Destinatari

Passione per la cucina e cultura giapponese

Agevolazioni

Finanziamento della quota di iscrizione

Divulgazione dei curricula dei nostri allievi presso tutte le aziende del settore

Numero Massimo Partecipanti

Massimo 12 Partecipanti per Edizione

Certificazioni

Attestato Privato di frequenza al corso di Cucina Giapponese

Attestato di Stage pratico-formativo

Sede del Corso

Progetto Formativo

Materiale Propedeutico (studio a casa)
Durante la Fase propedeutica sarà possibile seguire un Corso on-line della durata di 20 ore finalizzato al rilascio del Certificato HACCP di Terzo Livello
+ 48 ore di lezioni frontali teorico-pratiche (8 ore al giorno dal lunedì al sabato) a Milano
+ 100 ore di Stage

Scarica la Brochure del Corso

  • Programma Didattico
Introduzione

Glossario ed utensili

Basi della cucina giapponese

Preparazione di riso onighiri, umeboshi,scaglia di tonno,konbu
Tofu, alghe, porri o cipollotto
Maiale con zenzero
Aceto per il sushi

Sushi

Preparazione di Nighiri e Gunkan
Inari (sushi ripieno)
– Tofu fritto, sesamo, shitake
– Sunomono
– Chirashi
– Rainbow
– Temari
– Kazarizusi
– Temaki

Futomaki

Preparazione di gamberi
Frittata giapponese

Uramaki

Salmone, avocado, Philadelphia, sesamo

Sfilettare il pesce

– Dentice e Tonno
– Orata e sgombro
– Preparazione del calamaro
– Pulire il polipo per la preparazione di nighiri e sunomono

Marinatura con Kombu
Taglio sashimi
Taglio vegetale decorativo (tsuma, Kikugawa, wasabi dai)
Tempura

Zuppe giapponesi

Zuppa di miso
Zuppa Trasparente (con scaglie di Dentice)

Stufati

Shitake stufato (cetriolo, rapa bianca marinata, shitake, sesamo)
Nikujaga (vitello, patate, cipolla, carota, shirataki)
Nimono (pollo, daikon, carota, konjaku, shitake)

Preparazione di vari piatti giapponesi

Chawanmushi
Spaghetti caldi Udon
Namasu
Hijiki
Okonomiyaki
Ohitashi
Soboro (carne)
Pollo fritto
Soba (pasta grano saraceno freddo)
Dengaku (melanzane, Konjac)
Sakè