Corso per Aspirante Guardia Giurata Particolare

Roma, dal 15/01/2018 al 23/01/2018

ai sensi del D.M. 154/2009 e del D.M. 269/2010
formazione obbligatoria per il personale degli Istituti di Vigilanza*

Opzione stage pratico operativo su tutto il territorio nazionale (minimo 50 ore).

Certificazioni rilasciate:

  • Diploma di idoneità all’uso e maneggio delle armi – arma lunga e arma corta
  • Attestato di primo soccorso
  • Attestato antincendio – rischio basso
  • Certificazione utilizzo metal detector
  • Attestato di partecipazione al corso base di difesa personale
  • Attestato di partecipazione al modulo di riconoscimento falso documentale
  • Security Aeroportuale – cat A1

TSN Roma

Potrai effettuare lo STAGE in una delle seguenti strutture

Immagini della Precedente Edizione

Desideri ricevere informazioni sul corso?

  • This field is for validation purposes and should be left unchanged.

L’Aspirante Guardia Giurata Particolare

La guardia giurata è una figura professionale che fa riferimento a istituti di vigilanza e che è autorizzata dallo Stato a tutelare beni mobili ed immobili di privati o enti pubblici, di banche, aziende ed esercizi commerciali, senza però occuparsi della tutela delle persone. Lavorare come guardia giurata oggi rappresenta un’opportunità di lavoro favorevole, dal momento che gli Istituti di Vigilanza privati richiedono sempre nuove guardie giurate, soprattutto in concomitanza con un aumento di furti e episodi di criminalità nel nostro Paese.
La guardia giurata è un professionista di pubblico servizio con il compito di proteggere i patrimoni e prevenire i reati. Opera prevalentemente all’interno e all’esterno di edifici, a bordo di furgoni blindati e autovetture di sorveglianza e lavora in Istituti di Vigilanza o alle dirette dipendenze dei proprietari (enti o persone fisiche) dei beni da proteggere.
Ogni istituto di vigilanza prevede una formazione interna finalizzata all’assunzione, ma essere preparati preventivamente permette ad ogni candidato di presentarsi con una precisa e completa conoscenza professionale. Ciò darà un ottimo vantaggio nelle selezioni rispetto a coloro che giungono agli Istituti privi di questa specifica formazione.
Accademia del Lavoro organizza un corso per aspirante guardia giurata particolare, volto a formare, attraverso un percorso didattico teorico e pratico, figure professionali in questo settore.
L’obiettivo del corso è quello di fornire ai partecipanti una preparazione completa ed esaustiva col supporto non solo di strumenti didattici pratici, ma anche attraverso attività tecniche e specifiche.

Compiti e competenze

L’aspirante guardia giurata ha le seguenti competenze:

Controllare l’entrata di edifici intervenendo in caso di rapineidentificare i visitatori, impedendo l’ingresso di soggetti indesideratiosservare il comportamento dei clienti di negozi e grandi magazzini intervenendo in caso di furto
Ispezionare edifici in ore notturne
Prevenire attività di taccheggio
Svolgere attività di videosorveglianza
Trasportare somme in denaro e altri oggetti di valore

Sbocchi professionali

La guardia giurata ha numerose possibilità di inserimento lavorativo nel settore della sicurezza, rispondendo ad esigenze pratiche e di organico delle strutture istituzionali e private, preposte nel settore Custodia e Vigilanza.

A chi si rivolge il corso

Il corso per aspirante guardia giurata particolare si rivolge a tutti coloro che sono interessati a ricoprire questo ruolo nei vari settori che richiedono questa figura professionale.

Durata del corso

Il corso prevede una parte di studio da casa e una parte propedeutica su piattaforma e-learning inerenti le normative T.U.L.P.S. della durata di 8 ore, 9 giornate di studio full immersion a Roma con materiale didattico, lezioni teoriche, esercitazioni pratiche in aula e 50 ore di stage opzionale da svolgere su territorio nazionale.

Informazioni sul Corso

Requisiti

Essere cittadino italiano o di uno Stato membro dell’Unione europea;
Avere raggiunto la maggiore età ed avere adempiuto agli obblighi di leva;
Essere in possesso della licenza media (preferibile il diploma);
Non avere riportato condanna per delitto;
Essere persona di buona condotta morale;
Essere munito della carta di identità.

Come candidarsi

Per candidarsi al corso, è necessario compilare il form di richiesta informazioni presente sul sito internet www.accademiadellavoro.it, con il quale il candidato richiede di partecipare alla selezione per il Corso

Prove di selezione

È prevista, per la partecipazione al corso, una prova di selezione che prevede:
– esame del CV e lettera motivazionale del candidato;
– colloquio motivazionale e psico-attitudinale con una consulente didattica;
La commissione esaminatrice comunicherà l’esito della selezione e l’ammissione al Corso. Successivamente il candidato potrà procedere alla compilazione e all’invio del modulo di adesione.

Agevolazioni

Il corso prevede la possibilità di ottenere il Finanziamento della quota di iscrizione. Inoltre, al termine del corso, l’Ente di formazione si impegnerà a divulgare i curricula dei corsisti presso aziende operanti nel settore.

Numero Massimo Partecipanti

Massimo 30 Partecipanti per Edizione

Attestati rilasciati

Il corso per aspirante guardia giurata particolare rilascia:
– l’attestato Privato di frequenza
– il certificato di idoneità per l’uso e il maneggio delle armi
– l’attestato di partecipazione Corso Base di Difesa Personale
– l‘attestato antincendio Rischio Basso
– l’attestato privato di stage rilasciato dall’azienda ospitante (laddove previsto).

(*)i moduli didattici: AREA GIURIDICA, TECNICHE ANTITERRORISTICHE e SECURITY IN AMBITO AEROPORTUALE sono certificati da Scuola Security – Roma.

Esercitazione presso T.S.N. di Roma

Tiro a Segno Nazionale

Sede del Corso

Progetto Formativo

Studio propedeutico sulla piattaforma e-learning sulle normative T.U.L.P.S. (8 ore)
Argomenti trattati durante la Fase Propedeutica:
– Studio del TULPS: Testo Unico delle Leggi sulla Pubblica Sicurezza
– Disposizioni relative all’ordine pubblico e alla incolumità pubblica, delle guardie particolari e degli istituti di vigilanza e di investigazione privata
– Regolamenti
– Norme Complementari: armi, depenalizzazione, esercizi pubblici, istituti di vigilanza privati, ordine pubblico, stranieri, stupefacenti
Materiale didattico (testi di riferimento) + Lezioni teoriche ed esercitazioni pratiche in full immersion in aula, distribuite in 9 giornate
+ Opzione stage pratico operativo su tutto il territorio nazionale (minimo 50 ore)

Scarica la Brochure del Corso

Programma didattico

AREA GIURIDICA

Fondamenti di Diritto
Legislazione in materia di ordine e sicurezza pubblica
Conoscenza norme T.U.L.P.S.
Nozioni di diritto costituzionale e penale
Disposizioni di legge e regolamentari che disciplinano le attività di vigilanza
Funzioni e attribuzioni delle varie figure della sicurezza privata
Funzioni e attribuzioni della Guardia Giurata Particolare
Deontologia professionale
Norme penali e conseguente responsabilità degli operatori della sicurezza privata
Forme, modalità e termini di collaborazione con le forze di polizia e delle polizie locali
Contrattualistica e Diritti e Doveri dei Lavoratori

AREA TECNICA

Salute e sicurezza nei luoghi di lavoro
Nozioni sui rischi legati all’uso e abuso di alcool, sostanze stupefacenti
Professione, ruoli e scenari di impiego
Comunicazioni radio: apparecchiature e procedure
Apparecchiature tecnologiche e servizi antirapina trasporto e scorta valori
Impianti d’allarme, videosorveglianza, antintrusione
Servizi di Vigilanza
Servizi Antitaccheggio
Servizi di scorta

SECURITY IN AMBITO AEROPORTUALE

Conoscenza del quadro giuridico per la sicurezza dell’aviazione
Conoscenza delle procedure di controllo degli accessi
Capacità di individuare articoli proibiti
Capacità di rispondere adeguatamente agli incidenti relativi alla sicurezza aeroportuale

TECNICHE ANTITERRORISTICHE

Studio delle principali tecniche di attacco terroristico e sulle modalità con cui esse possono essere tempestivamente individuate
Gestione delle informazioni critiche e la necessità di evitare l’insorgenza di panico ed allarmismo ingiustificato
Illustrazione di metodi per individuare e controbattere in tempo utile le eventuali minacce terroristiche

AREA PSICOLOGICO-SOCIALE

Tecniche di mediazione dei conflitto
Tecniche di interposizione
Psicologia comportamentale
Comunicazione verbale e non verbale

NOZIONI DI PRIMO SOCCORSO

Allertare il sistema di soccorso
Attuare gli interventi di primo soccorso
Acquisire capacità di intervento pratico
Parte pratica

LE ARMI (giornata al poligono)

LE ARMI (giornata al poligono)
Corso teorico (5 ore)
Corso pratico (3 ore)
Colpi impiegati 100 (50 arma corta e 50 arma lunga)
Protezioni acustiche e visive
Argomenti trattati:
Norme di sicurezza
Funzionamento delle armi corte e lunghe
Manipolazione dell’arma in sicurezza
Il munizionamento
I fondamentali del tiro
Manutenzione dell’arma e la buffetteria
Portare l’arma al fianco
Esercitazioni a fuoco:
Esercitazioni in bianco per l’apprendimento della corretta manipolazione e gestione dell’arma corta e lunga
Esercizi in bianco per il controllo dell’impugnatura, mira e scatto
Apprendimento dell’estrazione e reinserimento dell’arma dalla fondina
Prove a fuoco a varie distanze in base alle statistiche degli scontri a fuoco
Materiale messo a disposizione dalla sezione TSN MILANO
Pistola Beretta 98 FS cal. 9×21
Fucile a pompa cal.12
N° 3 BERSAGLI (2 per addestramento/1 per prova abilitazione
Fondine e simulacri blu gun
Protezioni acustiche e visive

TECNICHE DI AUTODIFESA

Imparare a cadere: un corretto studio e allenamento permette di arginare i danni causati da una caduta accidentale durante una colluttazione o aggressione.
Imparare a distinguere la minaccia dall’aggressione: la differenza sta sia nella capacità di mediare prima della reazione, sia di gestire le tempistiche della lotta associando i principi del KUAI. Ciò consente di difendersi senza la necessità di imparare singole applicazioni e, tali principi, se correttamente utilizzati, si trasformano in un’ arma vincente.
Difesa da lame, bastoni o similari sempre distinguendo la minaccia dall’ aggressione ed il relativo uso corretto della stessa arma nel caso di disarmo.
Studio approfondito delle leve articolari che ci consentono una difesa senza l’utilizzo della forza fisica per poter affrontare ogni tipo di aggressore.
Individuare le minacce e difendere terze persone.

Modulo ANTINCENDIO
Modulo TEORICO MANOVRA EMERGENZA ASCENSORI
Modulo Studio SISTEMA ARCHETTO RADIOGENO
Modulo RICONOSCIMENTO FALSO DOCUMENTALE

Docenti del Corso

  • Andrea Bucci
    Andrea Bucci

    Dal 1994 ad oggi dipendente dell’Istituto di Vigilanza SIPRO Sicurezza Professionale S.r.l. ha maturato esperienze in tutti i servizi di Vigilanza. Dal 2001 si occupa del Servizio Operativo e del Personale con riferimento alla selezione e formazione. Organizza e somministra in prima persona corsi preassuntivi e di aggiornamento professionale per il personale in forza. Negli ultimi 10 anni ha formato oltre 2000 aspiranti.

  • Dott. Doriano Ricciutelli
    Dott. Doriano Ricciutelli

    Presidente del Gruppo di lavoro Frontiere/Comitato Misto e autore e promotore di due Decisioni del Consiglio UE. Delegato italiano presso il Comitato Startegico SCIFA e il Gruppo Valutazione Schengen. Ha partecipato a varie attività quali Italian Deputy Member al Management Board dell’Agenzia europea FRONTEX, rappresentante dell’Amministrazione della PS presso i gruppi di lavoro internazionali Big Five, G8, OIPC/Interpol.

  • Roberto Sordo
    Roberto Sordo

    Inizia lo studio delle Arti Marziali, specializzando lo stile Hung Gar con seminari di approfondimento sul combattimento. Inizia il percorso come istruttore nella scuola del Si Fu Riolo, con il superamento degli esami relativi e il conseguimento del diploma. Da anni è il Responsabile Tecnico del corso di Difesa Personale Militare Italiana KUAI, adattato al personale civile