Guardia Giurata Particolare: trovato lavoro al termine del corso

Riuscire ad intraprendere la professione dei propri sogni non è un’impresa facile, ma caparbietà e formazione possono fare la differenza.
Abbiamo intervistato Nicola Venerandi, 24 anni, che dopo aver terminato il nostro corso per Aspirante Guardia Giurata Particolare a Roma, è riuscito nel suo intento: avviarsi in questo mestiere.

guardia giurata
Come mai ha scelto di frequentare il corso per Aspirante Guardia Giurata Particolare promosso da Accademia del Lavoro?

In realtà negli anni passati ho provato ad intraprendere l’accademia militare, partecipando a concorsi statali, senza però riuscire nell’intento. In seguito ho incominciato ad informarmi su questo mestiere, che a dir la verità era a me sconosciuto. Certo, conoscevo per grandi linee quello della Guardia Giurata Generale, ma non esattamente quello della Guardia Giurata Particolare. Ho incominciato ad approfondire , a restarne sempre più affascinato e successivamente, grazie anche ad Accademia del Lavoro, me ne sono totalmente appassionato e sono riuscito ad inserirmi nella professione.
Se potessi tornare indietro perseguirei immediatamente la strada per diventare Guardia Giurata Particolare senza tentare la strada della carriera militare.

Dopo quanto tempo dalla fine del corso promosso dall’Accademia del Lavoro è stato assunto?

Sono stato assunto circa dopo un mese e adesso, prima di incominciare ufficialmente, sto attendendo soltanto di concludere tutte le procedure burocratiche.

Quanto è servita secondo te la formazione preventiva ? Che peso ha avuto in fase di selezione?
La formazione è servita tantissimo al fine dell’assunzione, anzi oserei dire che è stato uno dei motivi determinanti. Al colloquio, infatti, tra i tantissimi candidati sono stato selezionato soltanto io poiché ero l’unico ad avere alle spalle una formazione adeguata, con delle competenze idonee, differentemente dagli altri aspiranti.

Rifarebbe il corso?
Assolutamente sì, perché mi ha permesso non solo di inserirmi nel mondo del lavoro ma anche e soprattutto di poterlo fare nel settore che più mi piace. Insomma il lavoro dei miei sogni.