Opportunità lavorative nel settore dell’animal care: l’assistente di studio veterinario

assistente-veterinario-800x530

Se c’è un settore che è risultato immune a qualsiasi crisi è quello dell’animal care. I numeri lo mostrano chiaramente: una crescita costante annua del 3% a livello europeo (ricerca SymphonyIRI Group 2013) e una diffusione di animali domestici e da compagnia, nel nostro Paese, che è ormai capillare, dato che ha raggiunto il numero di 60 milioni di unità; di cui 14 milioni sono cani (48%) e gatti (52%), 13 milioni gli uccelli, 30 milioni i pesci e circa 3 milioni i rettili, i roditori e gli piccoli animali. (Dati Euromonitor 2014)

Anche l’offerta sanitaria veterinaria si sta adeguando a questo trend, si riscontra infatti un progressivo aumento dimensionale delle strutture mediche dedicate agli animali, che ormai fanno concorrenza, per quantità e qualità dei servizi, agli ospedali umani. Ricoveri, interventi chirurgici complessi, analisi specialistiche, trattamenti e terapie di ultima generazione mutuate dalla ricerca scientifica umana.

Una figura sempre più necessaria in questo tipo di strutture sanitarie, come anche negli studi veterinari tradizionali, è quella dell’assistente veterinario. Questa figura professionale ha tra le sue mansioni principali coadiuvare il veterinario negli aspetti medici, occuparsi in prima persona di tutti gli aspetti logistici e amministrativi, della sanificazione dei locali di lavoro e d’attesa e dell’accoglienza dei pazienti e dei loro padroni.

assistente veterinario accademia del lavoro jpg

Assistente veterinario

Un altro ambito di applicazione di questa figura professionale, di sicuro interesse nella prospettiva di un rapido collocamento, è quello offerto dai centri specializzati nella pet therapy e nella consulenza comportamentale e psicologica degli animali. Si tratta di settori in piena espansione, el contesto già positivo dell’animal care, che denotano come la relazione tra animale e padrone si stia evolendo verso una sempre maggiore consapevolezza dei diritti e delle necessità dei nostri compagni a quattro zampe.

La figura dell’assistente di studio veterinario è quindi una splendida opportunità professionale per chi ha la passione per gli animali e vuole trasferire nella propria vita lavorativa questo entusiasmo; una spinta interiore che costituisce sempre una chiave fondamentale per avere successo nel proprio mestiere.

Fonte: Mark-up.it