Come scegliere un corso di formazione professionale

Una delle domande che molti giovani si pongono, alla fine del loro percorso scolastico, è come scegliere un buon corso di formazione professionale.
L’esigenza che il mercato sta imponendo di entrare nel mondo del lavoro con una adeguata preparazione teorica e pratica spinge a cercare percorsi formativi che siano davvero professionalizzanti, ma spesso è difficile trovare la giusta risposta alle proprie esigenze, soprattutto a causa della presenza sul mercato di corsi di formazione diversi e di diverso livello.
Quindi il primo passo è imparare a barcamenarsi tra le varie proposte e puntare al corso di formazione giusto.
Ormai è risaputo da più parti che sia il diploma che la laurea, anche se forniscono una buona base di preparazione, sono insufficienti per entrare in un mondo, quale quello del lavoro, sempre più rivolto all’alta specializzazione.
E persino master e corsi di formazione improvvisati possono rivelarsi un dispendio inutile di denaro, se non sono avvalorati da una serie di caratteristiche che vedremo di seguito.

Come scegliere un buon corso di formazione professionale? Ecco gli step da seguire

Il primo step da seguire è innanzitutto cercare di mettere a fuoco l’area più vicina ai propri interessi, capire cioè in quale settore si intende formarsi.
La scelta può essere dettata dai propri interessi, dalle inclinazioni, spesso da talenti nascosti o particolari propensioni, da letture ed esperienze fatte. Insomma, tutto questo può rappresentare un valido aiuto per orientarsi nel mare magnum delle proposte formative professionali.
Anche partecipare a colloqui orientativi può essere utile per mettersi alla prova e magari scoprire qualità che si ignoravano.
Una volta individuata l’area di interesse, sarà importante fare attenzione ai criteri specifici di
ammissione proposti dai vari corsi di formazione presenti. Costi, destinatari e l’eventualità di uno stage in aziende partner valide rappresentano di sicuro gli elementi da tenere in considerazione, che contribuiscono a qualificare anche in modo decisivo un corso.

accademia del lavoro come scegliere un corso di formazione professionale jpg

Corso di formazione professionale

Il fattore costo, inoltre, deve essere valutato nel giusto modo: la validità del corso non può essere data certo dalla gratuità di un corso o dal suo costo ridotto. Anzi, il più delle volte la gratuità è sinonimo di scarsa qualità.
Stesso aspetto riguarda la durata: non esiste cioè una durata standard per i corsi non è detto che corsi troppo lunghi siano più validi di corsi intensivi che durano di meno.
I fattori principali da tenere sott’occhio per rispondere alla domanda come scegliere un buon corso di formazione sono: i programmi didattici e i docenti.
I primi devono essere il più possibile completi, comprendere nozioni teoriche e pratiche e puntare alla specificità degli argomenti; i secondi devono essere certificati e qualificati per svolgere la propria professione al meglio e vantare una solida esperienza nel settore di riferimento.

Cerchi un buon corso di formazione professionale? Scopri le proposte di Accademia del Lavoro e conosci i suoi docenti.