Corso per Aspirante Guardia Giurata Particolare – Corso BASE + Modulo TRASPORTO AEREO

PREREQUISITI MINIMI:
Cittadinanza Comunitaria
Fedina Penale Pulita
ex art. 138 TULPS

Roma, 15- 20 Marzo 2021
Milano, 10-15 Maggio 2021

OPZIONE DI STAGE PRATICO OPERATIVO SU TERRITORIO NAZIONALE ( minimo 50 ore )

Certificazioni rilasciate:

  • Attestato privato a firma di Accademia del Lavoro (Certificato di qualità ISO 9001)
  • Attestato D.M. 269/10
  • Diploma di idoneità all’uso e maneggio delle armi
  • Attestato Sicep- utilizzo software MvsNet (per le centrali operative)
  • Attestato utilizzo metal detector
  • Attestato riconoscimento Falso Documentale
  • Attestato privato “Introduzione all’utlizzo delle apparecchiature e tecnica di lettura delle immagini”
  • D.lgs 81/08: Formazione generale e Rischio specifico (su piattaforma online)
  • Attestato Tecniche di Autodifesa KUAI

Testimonianze del Corso

Desideri ricevere informazioni sul corso?

L’Aspirante Guardia Giurata nel trasporto aereo

Il Corso offre una preparazione di base certificata ai sensi del D.M. 269 del 2010 per le aspiranti guardie giurate con specifica formazione nell’ambito del trasporto aereo.

All’interno di ogni aeroporto, gli addetti ai controlli di sicurezza si occupano di vigilare sui passeggeri, sui bagagli a mano e su quelli da stiva; a tal fine, l’addetto alla security aeroportuale è un professionista specializzato nel riconoscimento del falso documentale, nell’utilizzo dell’apparato radiogeno o metal detector e nell’utilizzo delle apparecchiature  a raggi X.

Possono operare all’accesso dell’ area sterile o nelle altre aeree di transito.

La necessità di incrementare i controlli all’interno degli aeroporti richiede un impiego sempre maggiore di queste figure attraverso appositi iter di selezione che, spesso, si concludono con l’elaborazione di graduatorie attribuendo ad ogni candidato un punteggio di partenza.  Il punteggio è determinato sulla base dei requisiti di base (titolo di studio e fedina penale pulita) e di quelli preferenziali che riguardano la sfera delle competenze tecniche e delle certificazioni possedute.

Compiti e competenze

La figura nello specifico si occupa di:

  • Controllare l’identità dei passeggeri
  • Controllo viaggiatori in partenza o in transito
  • Controllare i bagagli a mano e da stiva, anche con l’utilizzo delle apparecchiature apposite
  • Utilizzare il metal detector e l’apparecchio a raggi X
  • Controllare, in generale, che non vi siano attività sospette o di monitorarne l’evolversi

Sbocchi professionali

L’esperienza lavorativa come addetto ai controlli di sicurezza rappresenta un trampolino di lancio all’interno del mondo dedicato ai servizi di sicurezza e controllo ormai diffusi in tutte le realtà pubbliche e private.

Fasi del corso

Le lezioni teorico-pratiche finalizzate al rilascio delle certificazioni di seguito indicate, sono organizzate secondo diversi step formativi:

  • Fase propedeutica:
    • 40 ore online su Piattaforma D.M. 269/2010 + 2 ore live online entro 7 giorni dall’inizio della fase di aula
    • Corso di inglese di 3 mesi Gofluent – formula “all you can learn” (in alternativa ed in possesso di un livello almeno B2 autocertificato è possibile optare per una delle seguenti lingue: francese, spagnolo, tedesco, cinese (mandarino), portoghese (brasiliano) e italiano)
  • Fase di aula: 6 giornate di lezioni frontali – Milano e Roma
  • Fase di divulgazione del profilo professionale e orientamento al lavoro

Informazioni sul Corso

Requisiti

Essere cittadino italiano o di uno Stato membro dell’Unione europea;
Avere raggiunto la maggiore età ed avere adempiuto agli obblighi di leva;
Essere in possesso della licenza media (preferibile il diploma);
Non avere riportato condanna per delitto;
Essere persona di buona condotta morale;
Essere munito della carta di identità.

Come candidarsi

Per candidarsi al corso, è necessario compilare il form di richiesta informazioni presente sul sito internet www.accademiadellavoro.it, con il quale il candidato richiede di partecipare alla selezione per il Corso

Prove di selezione

È prevista, per la partecipazione al corso, una prova di selezione che prevede:
– esame del CV e lettera motivazionale del candidato;
– colloquio motivazionale e psico-attitudinale con una consulente didattica;
La commissione esaminatrice comunicherà l’esito della selezione e l’ammissione al Corso. Successivamente il candidato potrà procedere alla compilazione e all’invio del modulo di adesione.

Agevolazioni

Il corso prevede la possibilità di ottenere il Finanziamento della quota di iscrizione. Inoltre, al termine del corso, l’Ente di formazione si impegnerà a divulgare i curricula dei corsisti presso aziende operanti nel settore.

Numero Massimo Partecipanti

Massimo 20 Partecipanti per Edizione

Attestati rilasciati

Attestati:
– Attestato a firma del nostro Istituto che gode della certificazione ISO 9001(TUV);
– Attestato D.M. 269/2010
– Attestato privato “Introduzione Aviation Security”;
– Attestato privato “Introduzione all’utilizzo delle apparecchiature e tecnica di lettura delle immagini”;
– Riconoscimento falso documentale;
– D.Lgs. 81/08: Formazione di base e Rischio specifico
– Diploma di idoneità all’uso e maneggio della armi

Sede del Corso

PROGETTO FORMATIVO

CORSO BASE

AREA GIURIDICA E OPERATIVA ( Piattaforma D.M. 269/10 )
  • Fondamenti di Diritto
  • Legislazione in materia di ordine e sicurezza pubblica
  • Conoscenza norme T.U.L.P.S.
  • Nozioni di diritto costituzionale e penale
  • Disposizioni di legge e regolamentari che disciplinano le attività di vigilanza
  • Funzioni e attribuzioni delle varie figure della sicurezza privata
  • Funzioni e attribuzioni della Guardia Giurata Particolare
  • Deontologia professionale
  • Norme penali e conseguente responsabilità degli operatori della sicurezza privata
Forme, modalità e termini di collaborazione con le forze di polizia e delle polizie locali
Contrattualistica e Diritti e Doveri dei Lavoratori
INGLESE BASE E TECNICO PER LA SECURITY ( Su piattaforma Teleskill )
LE ARMI ( Presso il T.S.N. - Poligono di tiro )
  • Norme di sicurezza
  • Funzionamento delle armi corte e lunghe
  • Manipolazione dell’arma in sicurezza
  • Il munizionamento
  • I fondamentali del tiro
  • Manutenzione dell’arma e la buffetteria
  • Portare l’arma al fianco
  • Esercitazioni a fuoco:
  • Esercitazioni in bianco per l’apprendimento della corretta manipolazione e gestione dell’arma corta e lunga
  • Esercizi in bianco per il controllo dell’impugnatura, mira e scatto
  • Apprendimento dell’estrazione e reinserimento dell’arma dalla fondina
  • Prove a fuoco a varie distanze in base alle statistiche degli scontri a fuoco
  • Materiale messo a disposizione dalla sezione TSN
  • Pistola Beretta 98 FS cal. 9×21
  • Fucile a pompa cal.12 N° 3 BERSAGLI (2 per addestramento/1 per prova abilitazione
  • Fondine e simulacri blu gun
  • Protezioni acustiche e visive
GESTIONE DELLA CENTRALE OPERATIVA
  • Sistema MVS Net
    Sicurezza sede e comunicazioni
    Modulistica
    Teleallarmi e gestione interventi
    Pattuglie e turnazione
IL SISTEMA GESTIONALE DELLE CENTRALI OPERATIVE
IL FALSO DOCUMENTALE
METAL DETECTOR

MODULO TRASPORTO AEREO

INTRODUZIONE ALL'AVIATION SECURITY ( Reg (CE) 300/2008, Reg (UE) 2015/1998 - DM 85/99
SICUREZZA AEREA
  • Atti terroristici e rischi attuali
  • Gestione delle emergenze in aeroporto
  • Controllo accessi
  • Studio delle principali tecniche di attacco terroristico e sulle modalità con cui esse possono essere tempestivamente individuate
  • Gestione delle informazioni critiche e la necessità di evitare l’insorgenza di panico ed allarmismo ingiustificato
  • Illustrazione di metodi per individuare e controbattere in tempo utile le eventuali minacce terroristiche
LE APPARECCHIATURE RADIOGENE
  • Introduzione all’utilizzo delle apparecchiature X-ray
  • Tecniche di lettura delle immagini sulel apparecchiature X-ray ed esercitazioni al simulatore
TECNICHE DI AUTODIFESA KUAI ( presso palestra attrezzata )
  • Imparare a cadere per caduta accidentale durante una colluttazione o aggressione
  • Imparare a distinguere la minaccia dall’aggressione
  • Difesa da lame, bastoni o similari sempre distinguendo la minaccia dall’aggressione ed il relativo uso corretto della stessa rma nel caso di disarmo
  • Studio approfondito delle leve articolari che ci consentono una difesa senza l’utilizzo della forza fisica per poter affrontare ogni tipo di aggressore